Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.

Vi invitiamo a leggere una interessante e puntuale analisi  di  Massimiliano Frascino sul fenomeno badanti che trovate qui e di cui approffitiamo per riposizionare alcuni nostri percorsi.

L'ordine degli infermieri di Grosseto interviene sul fenomeno badanti in partnership con il comune di Grosseto offrendo una formazione ai/alle badanti stesse/i ovviamente non professionalizzante, gratuita e a soli scopi solidaristici per garantire una maggiore sicurezza degli assistiti. I corsi partiranno a gennaio: iscrizioni aperte! (https://www.ipasvigrosseto.it/index.php…)

Ma non solo. Siamo già intervenuti e pronti ad intervenire su tutte le zone grigie che evidenziano abusi professionali. Una badante dichiaratasi infermiera è stata denunciata ai NAS qualche giorno fa. Ci offriamo inoltre come intermediari istituzionali e non onerosi tra i committenti e gli infermieri iscritti all'albo per chiunque avesse bisogno di un intervento professionale (https://www.ipasvigrosseto.it/cerco-offro-lavoro.html).

E ancora molto abbiamo in cantiere e leggerete presto. Il fenomeno è ampissimo e ci riguarda da vicino perché la prima professione abusata con rischi per la salute degli assistiti è proprio quella infermieristica. Cultura, consapevolezza, interventi a tutela e progetti concreti nei confronti della cittadinanza e del mondo assistenziale non qualificato sono i nostri percorsi. Invitiamo i cittadini a contattarci sempre per ogni dubbio e quesito.

Girovagando su Facebook mi appare questa foto. Descrive alcune peculiarità del Nurse Practitioner Americano. Prima leggete e poi tornate qui…

 

Nurse Practitioner

Come prima cosa ho pensato, e credo anche voi, ma perché  non siamo in quella maturità professionale, formativa, organizzativa? Ho anche pensato: “accidenti, quasi un medico di medicina generale”. Ecco, su questo ultimo pensiero mi sono fermato anche un poco stupito e mi sono detto no. Ci sono molti fattori che frenano la nostra crescita. Molti derivano direttamente da noi stessi nei vari livelli in cui operiamo ed esistiamo, altri dalla continua tensione interprofessionale -  in particolar modo con i medici -  che ci accusano di aggredire ambiti di loro competenza specifica. Credo che il fulcro di tale ansia sottrattiva derivi da una scarsa fiducia ed identità disciplinare di entrambe le professioni e da un sistema sanitario culturalmente miope e limitato.

L’evoluzione culturale del sistema arriverà quando smetteremo tutti di chiederci chi può fare cosa in termini asettici e decontestualizzati e cominceremo a  chiederci cosa quel professionista può fare per dare risposte che servono rispettando appropriatezze cliniche ed economiche.

Ad ogni modo se pure io che professo, anche forse eccessivamente, il messaggio “non è l’atto a fare il professionista ma il ragionamento disciplinare” mi sono ritrovato a pensare come primo impulso…”quasi come un medico”…vuol dire che siamo ancora tanto viziati nel pensiero inconscio.

Allora mi sono messo ad analizzare un po’ meglio le funzioni descritte e mi sono reso conto che invece c’è molta disciplina infermieristica e che di fatto non siamo così lontani da quel depliant se solo avessimo delle norme più coraggiose a supporto ma anche se avessimo noi stessi il coraggio di pretendere di lavorare secondo le norme che già ci sono e ci descrivono.

vediamolli insieme questi punti che descrivono il Nurse Practitioner:

Leggi tutto: Le norme che ancora non descrivono la realtà. La realtà che ancora non segue le norme. 

forum 2017In qualità di Ente partner dell'evento informiamo gli iscritti che rimborseremo le spese di viaggio ai partecipanti.

REQUISITI E MODALITA'

- Essere iscritti al Collegio IPASVI di Grosseto
- Servizio valido per le giornate del 28 e 29 Novembre, giornate di main session IPASVI e Dipartimenti
Infermieristici Aziendali (Vedi Programma Cliccando QUI)
- Mandare mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. indicando le giornate a cui si intende presenziare
- In base al numero di domande pervenute valuteremo servizio Pullman. Se le domande saranno
insufficienti si provvedrà a rimborso spese viaggio presentanto i seguenti documenti:
1) Copia di attestato di partecipazione 2) Biglietto di viaggio mezzi pubblici O dati autovettura utlizzata
 
Per le informazioni relative ad iscrizioni Forum Risk (gratuite ed accreditate): www.forumriskmanagement.it

 

 

we need youUn opportunità per esprimere le proprie competenze, far valere il percorso di laurea magistrale, accrescere esperienza professionale. 

E’ emesso bando per individuare i nominativi di infermieri da inserire nell’elenco del Collegio IPASVI della provincia di Grosseto quali rappresentanti all’esame  finale del Corso di Laurea in Infermieristica e/o rappresentanti esami finali corso OSS e corso OSS FC

 

 

REQUISITI

iscritti all’albo del Collegio IPASVI di Grosseto

Che abbiano una esperienza professionale da almeno 3 anni

Attualmente in servizio attivo

In possesso della Laurea Specialistica/Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche

Scadenza: 31 Dicembre 2017

 

Sono previsti compensi specifici erogati dalle Università o dall’Azienda per le giornate di presenza oltre al rimborso spese di vitto e viaggio a cura del Collegio IPASVI di Grosseto dietro adeguata documentazione e, solo per commissione esame finale del corso di laurea in infermieristica, uno specifico ed ulteriore gettone di presenza 

BANDO

 

 

2 dicembrePatrocinato anche dal Collegio IPASVI di GR, Sabato 2 Dicembre a Massa Marittima. Dalle 8.30 alle 17.30, gratuito, 5 crediti ECM. per l'iscrizione è necessario inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

LOCANDINA

 

banner amministrazione trasparente

Cerca nel Sito

Iscrizione Newsletter

Accesso portale

castorina home

Epatite C - Diritto alla cura

logoSI

logo innovare per migliorarsi

Logo salviamo SSN sito 200

Questione inf.ca in Toscana

Manifesto IPASVI Toscana SI e NO

Pratiche Inappropriate

slow medicine

Tesi di Laurea

tesi

s4be logo

Anagrafe e Formazione "Badanti"

badante

Infermieri Informa

senza infermieri new